Sudare meno: consigli pratici contro le brutte figure da calura estiva

by / giovedì, 09 luglio 2015 / Published in News Body Care

In questi giorni di afa estrema e temperature oltre la soglia di attenzione, non sudare è praticamente impossibile. Abbiamo individuato però qualche piccolo metodo per far sì che la sudorazione diminuisca e il nostro corpo non emani odori non proprio piacevoli.

 

 

Attenzione all’alimentazione

Uno dei primi accorgimenti che possiamo seguire per evitare che il nostro sudore abbia odori sgradevoli è stare attenti a ciò che mangiamo. Assolutamente da bandire aglio, cipolla, curry e carne rossa: sono tutti alimenti che rendono più acre l’odore del sudore. Questo accade perché alcune sostanze non vengono assimilite completamente dal nostro corpo, ma vengono rilasciate tramite i nostri fluidi corporei, tra cui il sudore.

 

Indumenti

Vi consigliamo di evitare tutti gli indumenti sintetici ed optare per tessuti traspiranti. Via libera dunque a lino, cotone, seta che permettono alla pelle di respirare, evitando il surriscaldamento corporeo. Altro accorgimento da tenere è quello di scegliere colori e fantasie scure, che rendono meno evidenti le eventuali macchie di sudore. Infine vestirsi a strati può essere molto utile, dato che gli strati inferiori si inumidiscono prima che il sudore arrivi a quelli esterni. In generale, favorire la traspirazione della pelle e aiutare l’evaporazione dei fluidi corporei, riduce la possibilità di formazione dei batteri causa del cattivo odore.

Depilazione

I peli favoriscono il ristagno dell’umidità, dunque, per diminuire la produzione di sudore, consigliamo una depilazione completa, soprattutto delle ascelle, zona in cui le ghiandole sudoripare sono molto attive. La depilazione, anche delle parti intime, velocizza l’evaporazione del sudore e, di conseguenza, il formarsi di cattivi odori.

 

Deodoranti e Antitraspiranti

Gli antitraspiranti sono prodotti che bloccano le ghiandole sudoripare ed evitano l’eccesso di sudore; i deodoranti invece coprono semplicemente gli odori. Molti degli antitraspiranti venduti dietro prescrizione medica contengono il 10-15% di cloruro di alluminio esaidrato, che riduce la sudorazione, ma può irritare la pelle. Vi consigliamo quindi di consultare un dermatologo per individuare la formulazione più adatta al vostro derma.

Al contrario di ciò che si crede, si consiglia di applicare l’antitraspirante prima di andare a letto, dato che sono necessarie dalle 6 alle 8 ore prima che il prodotto penetri nei dotti sudoripari.

Per quanto riguarda il deodorante gli esperti consigliano di applicarlo due volte al giorno: la prima a seguito dell’igiene mattutina e la sera prima di andare a letto. La ragione risiede nel fatto che le molecole del deodorante interagiscono meglio con la pelle e le ghiandole sudoripare nel momento in cui si ha una minore attività corporea.

Ricordiamo infine che una corretta igiene quotidiana è la pratica fondamentale per evitare la formazione di quei batteri che causano la formazione dei cattivi odori.

 

Tagged under: , ,

Lascia un commento

TOP